motore di ricerca

Fuori dal silenzio - Azienda Sociale Sud Est Milano

Area Conciliazione e Politiche di Genere |  Fuori dal silenzio - Azienda Sociale Sud Est Milano

Progetto “Fuori dal Silenzio – Una rete per dar voce, ascoltare e proteggere”

"Fuori dal silenzio", progetto realizzato nell'ambito delle politiche di prevenzione e contrasto della violenza maschile contro le donne (l.r. 11/2012) - Sostegno e potenziamento Reti territoriali antiviolenza d.g.r. 1496 del 08.04.2019

 

Il progetto intende catalizzare una rete interistituzionale territoriale qualificata di servizi socio sanitari che si faccia promotrice di azioni per la prevenzione, il sostegno e il contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne all’interno degli ambiti del Distretto del Sud Est Milano e del Distretto Paullese.
Il progetto è dunque operativo per i Comuni di: Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, San Donato M.se, San Giuliano M.se, San Zenone al Lambro, Vizzolo Predabissi, Mediglia, Pantigliate, Peschiera Borromeo, Paullo e Tribiano, per un totale di 14 comuni e circa 170mila abitanti.
Ente Capofila è il Comune di San Donato Milanese in partership con A.S.S.E.MI., il Distretto Sociale Paullese, ATS Città Metropolitana e ASST Melegnano Martesana, IRCCS Policlinico San Donato, la Prefettura di Milano, la Questura di Milano, il Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, CADMI - Centro Antivilenza Casa Accoglienza Donne Maltrattate di Milano, Fondazione Somaschi Onlus, Fondazione “Centro per la Famiglia Cardinal Carlo Maria Martini” O.N.L.U.S., Sapis Associazione No Profit.


Gli obiettivi principali del progetto, oltre alla creazione di una rete interistituzionale, sono:

  • il potenziamento dei servizi rivolti alle donne vittime di violenza;
  • lo sviluppo di procedure operative condivise che permettano interventi efficaci ed adeguati fra istituzioni e servizi competenti per favorire la presa in carico integrata delle donne vittime di violenza e dei loro figli minori e la definizione di percorsi di tutela e accompagnamento;
  • la formazione degli operatori su specifiche aree tematiche legate alla violenza di genere per sviluppare una cultura, un linguaggio e procedure condivise;
  • l’accompagnamento dell’azione degli operatori sociali, sanitari e delle forze dell’ordine coinvolte nella gestione di situazioni di donne vittime di violenza con un percorso di supervisione;
  • la diffusione del progetto e delle attività del Centro Antiviolenza presso la cittadinanza con materiali di comunicazione ad hoc.

Il “Centro Donna San Donato”

In particolare, il primo obiettivo (potenziamento dei servizi) prevede la costituzione del centro antiviolenza “Centro Donna San Donato” promosso da Fondazione Somaschi per le attività e i servizi della Casa Rifugio. Il Centro Donna San Donato, inaugurato il 15 maggio 2018, garantisce 5 aperture settimanali nella sede individuata sul territorio di San Donato Milanese.
Il Centro garantisce le seguenti azioni:

  • ascolto e accoglienza telefonica: accogliere la prima richiesta di aiuto e sostegno, a cui segue lo sviluppo di un percorso di fuoriuscita da una situazione di maltrattamento, stalking e violenza sessuale;
  • colloqui di accoglienza e percorsi in cui realizzare il progetto pensato insieme alla donna per l’uscita dalla situazione di disagio legata al maltrattamento da parte degli uomini;
  • supporto psicologico;
  • percorsi legali attraverso consulenze legali (pool di avvocate specializzate);
  • consulenza sulla violenza economica;
  • attivazione di percorsi personalizzati di orientamento al lavoro e sostegno nella ricerca dell’autonomia abitativa;
  • progetti di ospitalità in casa protetta ad indirizzo segreto per donne sole (non pronto intervento), in collaborazione con la Casa Rifugio gestita da Fondazione Somaschi;
  • azioni di prevenzione tramite lo sviluppo di progetti di informazione/formazione/ sensibilizzazione.

Contatti:

Il Centro è aperto nelle sedi di S. Donato M.se e Peschiera Borromeo nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì: dalle 14 alle 17
  • martedì: dalle 13 alle 16
  • mercoledì e venerdì: dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 16

tel. 02-36527138 (negli orari di apertura) tel. 1522 - numero nazionale antistalking (negli orari di chiusura)

cavsandonato@fondazionesomaschi.it

Sito del Centro Antiviolenza San Donato

Comunicato Stampa

Report anno 2020

Report anno 2021 (al 31.10.2021)

Housing sociale per mamme in uscita da percorsi di protezione

Sempre nell'ambito del primo obiettivo, "potenziamento dei servizi", il Comune di S. Giuliano Milanese ha proposto all’Assemblea Consortile di A.S.S.E.MI. l’istituzione di un servizio sperimentale di accoglienza residenziale per donne vittime di violenza: un vero e proprio “housing sociale” pensato come fase successiva ai progetti di protezione delle donne e dei loro figli in case rifugio o in comunità per mamme e bambini. Partendo dalla disponibilità di un appartamento da parte di una cittadina sangiulianese, che ha voluto rimanere anonima, il Sindaco e gli Assessori hanno proposto ad A.S.S.E.MI. di gestire questo servizio sperimentale, avvalendosi della collaborazione di un ente del terzo settore: il bando pubblico per i soggetti del terzo settore, realizzato nel mese di ottobre 2019, è stato aggiudicato dalla coop. Il Melograno – CBM Onlus.
 

Comunicato Stampa

Documenti relativi al progetto:

Cartolina del progetto

Formazione Operatori

Relazione finale progetto "Fuori dal Silenzio" – azioni supervisione e formazione

Relazione tecnico - operativa finale progetto "Fuori dal Silenzio"

 

Pubblicato il primo rapporto del Grevio (Group of Experts on Action against Violence against Women and Domestic Violence) sull’attuazione della Convenzione di Istanbul da parte dell’Italia

Clicca qui per scaricare il rapporto in pdf

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1 valutazione)