motore di ricerca

Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo - Azienda Sociale Sud Est Milano

Organizzazione |  Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo - Azienda Sociale Sud Est Milano

Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo

Riferimenti normativi: Art. 13, c 1, lett.a), D.Lgs n.33/2013Art. 14, c 1, lett. a), lett. b), lett.c), lett.d), lett. e), lett. f),  D.Lgs 33/2013; Art. 2, c 1, punto 1, punto 2, punto 3,  L n.441/1982Art. 3, L n.441/1982 ; Art.4, L n.441/1982.

Gli organi consortili

Sono organi dell’Azienda Speciale Consortile:
- l’Assemblea dell’Azienda 
- il Consiglio di Amministrazione
- il Presidente del Consiglio di Amministrazione
- il Direttore Generale 
- l’Organo di Revisione

Gli organi dell’Azienda Speciale Consortile interagiscono ed operano in stretta correlazione con gli organismi previsti dall’Accordo di Programma per l’attuazione dei Piani di Zona del Distretto Sociale Sud Est Milano, ai quali competono le scelte e la definizione delle linee programmatiche delle politiche sociali del distretto stesso.
In ambito programmatorio e di governo delle reti sociali territoriali l’Azienda esegue esclusivamente gli indirizzi provenienti da detto Accordo di Programma e dalle deliberazioni dell’Assemblea Intercomunale del Distretto Sociale Sud Est Milano, perseguendo la massima distinzione fra attività programmatoria ed attività gestionale.

 

Il Consiglio di Amministrazione

 

Nel 2017 l'Assemblea Consortile di A.S.S.E.MI. con deliberazione n° 1 nella seduta n° 53 del 09/02/2017  ha nominato il nuovo C.d.A.

Regolamento “PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E TRASFERTE E DEI RIMBORSI DELLE SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI DI ASSEMI” 

Delibera dell’Assemblea Consortile di approvazione del 13.12.17 

 

In data 27.11.19 l’Assemblea Consortile di A.S.S.E.MI. ha prorogato il C.d.A. in scadenza fino all’approvazione del Bilancio Consuntivo 2019.

 

 

 

Presidente C.d.A.: Dominico Francesco Lollo 

 

 

Consigliere C.d.A.: Deborah D'Emey 

 

Consigliere C.d.A.: Giuseppe Luigi Morandi 

 

Organo di Revisione dei Conti

Ai sensi dell'art. 34 dello statuto di A.S.S.E.MI. l'organo di revisione è composto da uno o tre membri, nominati dall' Assemblea Consortile a norma dell'art. 2477 del C.C., e scelti tra persone estranee ai Consigli degli Enti consorziati ed iscritti nel registro dei revisori contabili ai sensi del d. lgs.27 gennaio 1992 n. 88. L'Organo di Revisione è nominato dall'Assemblea Consortile secondo i criteri dettati dall'art. 234 comma 2 del t.u.e.l. 18 agosto 2000 n. 267.

 

Revisore dei Conti: Rag. Federico Gelmini

In data 19.09.19 l’Assemblea Consortile di A.S.S.E.MI. ha nominato quale Organo di Revisione il Dott. Federico Gelmini, come organo monocratico (Revisore Unico) con durata della carica statutariamente fissata in tre anni finanziari, sino all’approvazione del Bilancio di Esercizio 2022.

Verbale Assemblea Consortile n° 67 del 19.09.19

Verbale n.68 del 08.11.19: deliberazione n. 16/2019 del 08.11.19 con oggetto “Attribuzione compenso Revisore Unico”

 

 

Cariche Cessate

 

Assemblea Consortile – Composizione

1. L’Assemblea Consortile è l’organo di raccordo tra gli Enti consorziati ed è composta dai rappresentanti degli Enti stessi nella persona del Sindaco o di un suo delegato individuato nell’amibto della Giunta o del Consiglio Comunale.
2. L’Assemblea Consortile è organo permanente, non soggetto a rinnovi per scadenze temporali, ma sottoposto a variazioni nella compagine soltanto quando si verifichi un cambiamento nella titolarità delle cariche.
3. Gli Enti nominano il loro rappresentante in seno all’Assemblea Consortile contestualmente all’atto costitutivo o all’atto di successiva adesione.
4. La delega da parte del Sindaco deve essere rilasciata per iscritto e comunicata al Presidente dell’Assemblea, ed avrà efficacia a tempo indeterminato fino ad espressa revoca. La delega non può essere conferita  né ai componenti del Consiglio di Amministrazione o a dipendenti dell’Azienda, né all’organo di revisione, né delle società eventualmente collegate o controllate.
5. Il Sindaco, o il suo delegato, decade dal mandato di rappresentanza degli Enti presso l’Azienda Speciale automaticamente, in caso di cessazione dalla carica.
6.  I membri dell'Assemblea Consortile sono domiciliati, a tutti gli effetti, presso la sede del Comune di appartenenza. La rappresentanza ed il diritto di voto di ciascun componente sono proporzionali alla quota di partecipazione all’Azienda espresso in millesimi, secondo quanto previsto all’art. 11 ed all’allegato n° 2.
7. L’Assemblea dovrà dotarsi di un regolamento, approvato a maggioranza, che disciplini la propria attività funzionale ed organizzativa.


 

Competenze dell’Assemblea Consortile


L’Assemblea Consortile è l’organo di indirizzo e controllo politico amministrativo. Rappresenta la diretta espressione degli Enti consorziati ed esercita il controllo politico-amministrativo sulla regolarità dell’attività dell’Azienda Speciale Consortile con particolare riferimento al mantenimento dell’equilibrio economico.

L’Assemblea, nell’ambito delle finalità indicate nel presente Statuto, ha competenza sui seguenti atti:
I. elegge, nella prima seduta, il Presidente dell’Assemblea e il Vice Presidente fra i suoi componenti;
II. nomina i componenti del Consiglio di Amministrazione su proposta espressa dai Comuni consorziati;
III. elegge Presidente e vice presidente del Consiglio di Amministrazione
IV. determina lo scioglimento del Consiglio di Amministrazione e la revoca dei singoli membri nei casi previsti dalla Legge e dal presente Statuto;
V. determina il trattamento economico del Direttore Generale;
VI. nomina l’Organo di Revisione;
VII. stabilisce l’indennità per gli Amministratori e le indennità per l’Organo di Revisione;
VIII. determina finalità ed indirizzi strategici dell’Azienda Speciale, cui il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda dovrà attenersi nella gestione, esercita la vigilanza, verifica i risultati della gestione;
IX. approva gli atti fondamentali di cui al comma 6 dell’art. 114 del D.lgs. 267/2000, e in particolare: il Piano Programma annuale, i contratti di servizio, il Bilancio di Previsione annuale e pluriennale, il Conto Consuntivo e il Bilancio di esercizio e le relative variazioni;


L'Assemblea inoltre delibera in merito ai seguenti oggetti:

- modifiche dello Statuto dell’Azienda da sottoporre a approvazione da parte dei Consigli Comunali degli Enti consorziati;
- richieste d’ammissione d’altri Enti all’Azienda, da sottoporre ad approvazione da parte dei Consigli Comunali degli enti consorziati;
- accoglimento di conferimenti di servizi, funzioni o capitali;
- proposte di scioglimento dell’Azienda da sottoporre ad approvazione da parte dei Consigli Comunali;
- proposte di modifica alla Convenzione da sottoporre ad approvazione da parte dei Consigli Comunali;
- modifiche dei parametri di determinazione delle quote di ciascun Ente, da sottoporre ad approvazione dei Consigli Comunali;
- Carta dei Servizi aziendali, in totale assonanza con la Carta dei Servizi del Distretto Sociale Sud Est Milano;
- Regolamento di organizzazione e di contabilità;
- sede dell’Azienda e ubicazione dei presidi da essa dipendenti;
 -proposte di contrazione dei mutui, per finanziare esclusivamente spese di investimento;
- approvazione e modifica di regolamenti di qualsiasi oggetto e natura, fatta eccezione per quelli di competenza esclusiva degli organi del Distretto Sociale Sud Est Milano;
- acquisti e alienazioni a qualsiasi titolo di beni immobiliari e le relative permute.

Le deliberazioni in ordine agli argomenti di cui al presente articolo non possono essere adottate da altri organi dell’Azienda, salvo quelle attinenti alle variazioni di bilancio, adottabili dal Consiglio di Amministrazione e da sottoporre a ratifica dell’Assemblea Consortile nei 60 giorni successivi, a pena di decadenza.

Le deliberazioni dell’Assemblea divengono immediatamente eseguibili con la firma del Presidente e del Segretario. Le deliberazioni sono trasmesse per conoscenza ai Comuni Associati. Il Segretario dell’Azienda Speciale Consortile è nominato dal Presidente dell’Assemblea secondo i criteri e requisiti stabiliti dal regolamento di organizzazione.

Attuale presidente dell'Assemblea Consortile è Ambrogio Corti.

Documentazione

Regolamento Assemblea Intercomunale e Collegio di Vigilanza

Le informazioni da pubblicare ai sensi del D.Lgs. n.33/2013 per i membri dell'Assemblea Consortile sono reperibili nelle sezioni "Amministrazione Traparente - organi di indirizzo politico amministrativo" dei siti internet dei rispettivi Comuni di appartenenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato > (1 valutazione)